logo del sito fantafrasi.it
Home | Frase del giorno | Ringraziamenti | Buongiorno | Buonanotte | Auguri |

Frasi sulla legalità: aforismi e citazioni

Scoprite le frasi sulla legalità e gli aforismi più belli che abbiamo selezionato per voi.

Frasi sulla legalità

“L’impegno contro la mafia, non può concedersi pausa alcuna, il rischio è quello di ritrovarsi subito al punto di partenza”.

(Paolo Borsellino)

“La mafia uccide, il silenzio pure”.

(Peppino Impastato)

“Può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla”.

(Martin Luther King)

“Non ho paura delle parole violenti, ma del silenzio degli onesti”.

(Martin Luther King)

“La mafia è un fenomeno umano e come tutti i fenomeni umani ha un principio, una sua evoluzione e avrà quindi una fine”.

Giovanni Falcone

“L’illegalità è come una piovra che non si vede: sta nascosta, sommersa, ma con i suoi tentacoli afferra e avvelena, inquinando e facendo tanto male”.

(Papa Francesco)

“Credo a tutte le forme di studio, di approfondimento e di protesta contro la mafia. La mafiosità si nutre di una cultura e la diffonde: la cultura dell’illegalità”.

(Don Pino Puglisi)

“La libertà è condizione ineliminabile della legalità; dove non vi è libertà non può esservi legalità”.

(Piero Calamandrei)

“L’illegalità è la tomba della libertà”.

(Don Dino Pirri)

“Si può talvolta far cosa pienissimamente legale ed essere al tempo stesso un solenne farabutto”.

(Massimo d’Azeglio)

“La disobbedienza civile diventa un sacro dovere quando lo Stato si sia fatto illegale, o, che è la stessa cosa, corrotto. Un cittadino che tratti con uno Stato simile ne condivide la corruzione o l’illegalità”.

(Mahatma Gandhi)

“Se la gioventù le negherà il consenso, anche l’onnipotente e misteriosa mafia svanirà come un incubo”.

(Paolo Borsellino)

“La lotta alla mafia dev’essere innanzitutto un movimento culturale che abitui tutti a sentire la bellezza del fresco profumo della libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità”.

(Paolo Borsellino)

“Perché mai degli uomini come gli altri, alcuni dotati di autentiche qualità intellettuali, sono costretti ad inventarsi un’attività criminale per sopravvivere con dignità?”

(Giovanni Falcone)

Leggete anche: