logo del sito fantafrasi.it
Home | Frase del giorno | Ringraziamenti | Buongiorno | Buonanotte | Auguri |

Frasi di Lev Tolstoj

frasi di lev tolstoj

Scoprite le più belle frasi di Lev Tolstoj che abbiamo scelto per voi.

Frasi di Lev Tolstoj

Se tutti andassero in guerra solo in base alle proprie convinzioni, le guerre non ci sarebbero più.

(Lev Tolstoj, Guerra e pace)

Tutte le famiglie felici si assomigliano fra loro, ogni famiglia infelice è infelice a suo modo.

(Lev Tolstoj, Anna Karenina)

Volevo solo dire che le idee che hanno enormi conseguenze sono idee semplici. E l’idea mia è tutta qui: se le persone viziose sono tutte quante collegate tra loro e appunto perciò costituiscono una forza, allora basterà che le persone oneste facciano anche loro altrettanto. È così semplice.

(Lev Tolstoj, Guerra e pace)

Scese, evitando di guardarla a lungo, come si fa col sole, ma vedeva lei, come si vede il sole, anche senza guardare.

(Lev Tolstoj, Anna Karenina)

Bisogna soltanto non chiudere gli occhi, per non rimaner privi della luce.

(Lev Tolstoj, Anna Karenina)

L’uomo non è mai tanto egoista come nei momenti di entusiasmo.

(Lev Tolstoj, I cosacchi)

La folla vuole afferrare tutta la verità, e siccome non può comprenderla, crede volentieri.

(Lev Tolstoj, Diari)

Quando si vuol bene, si vuol bene a tutta la persona così com’è, e non come si vuole che sia.

(Lev Tolstoj, Anna Karenina)

Più gli uomini sono immorali, più aumentano le loro esigenze.

(Lev Tolstoj, Diari)

Per trovare la felicità, bisogna cercare la felicità degli altri. Il migliore, l’unico modo di servire se stessi, è servire gli altri uomini

(Lev Tolstoj)

La vita è stata data agli uomini per la loro felicità, loro devono solo viverla al modo giusto. Se la gente si amasse, invece di odiarsi a vicenda, la vita sarebbe una continua felicità per tutti.

(Lev Tolstoj)

Non capite, se giudicate.

(Lev Tolstoj)

Tutti pensano a cambiare l’umanità, e nessuno pensa a cambiare sé stesso.

(Lev Tolstoj)

Le conversazioni non rafforzano le buone relazioni ma, al contrario, le danneggiano. Bisogna parlare il meno possibile, specialmente con coloro ai quali teniamo.

(Lev Tolstoj)

Come una candela accende un’altra e così si trovano accese migliaia di candele, così un cuore accende un altro e così si accendono migliaia di cuori.

(Lev Tolstoj)

In una società dove esiste, sotto qualunque forma, lo sfruttamento o la violenza, il denaro non può assolutamente rappresentare il lavoro.

(Lev Tolstoj)

Era così facile riconoscere lei tra tanta gente, così come una pianta di rose fra le ortiche. Tutto prendeva luce da lei: era lei il sorriso che illuminava tutto.

(Lev Tolstoj, Anna Karenina)

Non c’è grandezza là dove non c’è semplicità, bontà e giustizia.

(Lev Tolstoj, Guerra e pace)

Leggete anche: