logo del sito fantafrasi.it
Home | Frase del giorno | Ringraziamenti | Buongiorno | Buonanotte | Auguri |

Frasi sulle maschere: aforismi e citazioni

Scoprite le frasi sulle maschere e gli aforismi più belli che abbiamo selezionato per voi.

Frasi sulle maschere

“C’è una maschera per la famiglia, una per la società, una per il lavoro. E quando resti da solo, non rimane più niente”.

(Luigi Pirandello)

Nessuno può mostrare troppo a lungo una faccia a sé stesso e un’altra alla gente senza finire col non sapere più quale sia quella vera.

(Nathaniel Hawthorne)

“Un uomo non è del tutto se stesso quando parla in prima persona. Dategli una maschera, e vi dirà la verità”.

(Oscar Wilde)

“Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai tante maschere e pochi volti”.

(Luigi Pirandello)

“Dopo tutto cos’è una bugia? Solo la verità in maschera”.

(George Byron)

“Una faccia di bronzo è una gran cosa da mostrare al mondo, ma di tanto in tanto, quando sei solo e non hai pubblico intorno, devi, penso, toglierti la maschera, nient’altro che per respirare. Altrimenti, credo proprio che soffocheresti”.

(Oscar Wilde)

“Una maschera ci dice di più di una faccia”.

(Oscar Wilde)

La volpe un giorno vide una maschera famosa.
“Che bel volto” esclamò, “peccato che tu non abbia un cervello”.
Questo vale per coloro ai quali la fortuna ha portato successo e celebrità, ma ha tolto il buonsenso.

(Esopo)

“Che altro è la vita dei mortali se non una specie di commedia nella quale gli attori che si travestono con vari costumi e maschere entrano in scena e recitano la loro parte finché il regista li fa scendere dal palcoscenico”.

(Erasmo da Rotterdam)

“Era un povero visino triste che nascondeva però la sua tristezza dietro una maschera di fredda arroganza”.

(Frances Hodgson Burnett)

“Si ha paura di migliaia di cose, del dolore, dei giudizi, del proprio cuore; si ha paura del sonno, del risveglio, paura della solitudine, del freddo, della follia, della morte. Specialmente di quest’ultima, della morte. Ma sono tutte maschere, travestimenti”.

(Herman Hesse)