logo del sito fantafrasi.it
Home | Frase del giorno | Ringraziamenti | Buongiorno | Buonanotte | Auguri |

Frasi di Confucio: aforismi e citazioni

frasi di confucio

Scoprite le più belle frasi di Confucio, tratte dai dialoghi trascritti dai suoi discepoli.

Frasi di Confucio

“Non mi affliggo che gli altri non mi riconoscano. Mi affliggo di non riconoscere gli altri”.

(Confucio)

“A quindici anni mi impegnai a imparare, a trenta mi sono retto in piedi. A quarant’anni sono cessati i dubbi. A cinquant’anni ho conosciuto la volontà del Cielo. A sessanta l’orecchio si è fatto obbediente. A settanta, posso seguire i desideri dell’animo, senza infrangere regole”.

(Confucio)

“La nostra gloria più grande non sta nel non cadere mai, ma nel risollevarci sempre dopo una caduta”.

(Confucio)

“Mettete la lealtà e la fiducia sopra ogni cosa; non accettate l’amicizia di chi vi è moralmente inferiore; non abbiate paura di correggere i vostri errori”.

(Confucio)

“Solo i molto sapienti e i molto stupidi non si può cambiarli”.

(Confucio)

“Zigong domandò: «C’è una parola che faccia da guida per tutta la vita?». Il Maestro (Confucio) disse: «È la reciprocità. Quel che non desideri per te, non farlo agli altri»”.

(Confucio)

“Sbagliare e non correggersi, questo si chiama sbagliare”.

(Confucio)

“Colui che desidera assicurare il bene di altri si è già assicurato il proprio”.

(Confucio)

“Fate il bene in ogni tempo, in ogni luogo, in tutte le circostanze in cui potrete farlo; e sarete, a non dubitarne, virtuosi e saggi”.

(Confucio)

“Guardatevi bene soprattutto dal cercare o disprezzare l’approvazione degli uomini, ma accogliete lodi e disprezzi con la medesima indifferenza”.

(Confucio)

“Non assumete troppe faccende; molti affari trascinano seco molti dispiaceri, o almen almeno pensieri. Non vi mischiate che in quelli che sono d’indispensabile vostro dovere”.

(Confucio)

“Nulla è più visibile di ciò che è nascosto”.

(Confucio)

“Non usare arco e freccia per uccidere una zanzara”.

(Confucio)

“Se vedi un affamato non dargli del riso: insegnagli a coltivarlo”.

(Confucio)

“Studiare e mettere costantemente in pratica non è una soddisfazione? Che un amico venga da luoghi lontani non è una gioia? Non essere conosciuti dagli uomini e non crucciarsene non è da saggi?”

(Confucio)

“You, ti insegnerò che cos’è la sapienza. Quel che sai, riconosci di saperlo. Quel che non sai, riconosci di non saperlo. Ecco la sapienza”.

(Confucio)